L’UVETTA SOSPETTA

Sono le due di notte. Mi hanno chiamato per un brutto delitto. Le auto della polizia illuminano la strada bagnata con i lampeggianti. Ah sì sono un commissario. Il fatto è successo dentro Eataly. Strano penso. Un delitto alle due di notte quando tutti i dipendenti sono via. Gli appuntati mi salutano come al solito … Leggi tutto L’UVETTA SOSPETTA

Il rientro

E' un periodaccio.... il direttore mi dice che devo rientrare sul conto bancario, il dietologo mi dice che devo rientrare nei pantaloni che mi vanno stretti, mia moglie mi dice che devo rientrare a casa entro una certa ora, Isoradio mi dice che devo rientrare prima che ci sia traffico, devo rientrare sempre.....è il mio … Leggi tutto Il rientro

LA FATA DELLA CASA

Donato rientra in ufficio. Ha dimenticato le chiavi di casa sulla scrivania tra le carte. Lo zainetto sulla spalla gli fa compagnia. “Eccole lì, meno male, non vedo l’ora di tornare a casa. Mi aspetta una serata da solo. Sono tutti fuori, chissà cosa c’è su Netflix. Qualcosa trovo. Ordino una bella pizza blanche alle … Leggi tutto LA FATA DELLA CASA

LE CINQUE FOTOGRAFIE

Madonna che caldo che fa oggi. Finestrino dell’auto aperto. Prendo un vecchio cd. Prima Madame di Renato Zero e poi Anna Oxa, ma non ricordo il titolo. Al semaforo è lunga l’attesa e mi si affianca una macchina sempre con i finestrini aperti. In quel momento, pensando di non essere visto, mi compenetro nella Oxa … Leggi tutto LE CINQUE FOTOGRAFIE

L’OPINEL

Arrivato a sei anni il piccolo Julien ebbe in regalo un coltellino Opinel dal manico rosso. Ne andava fiero. Voleva dire che era diventato grande. Un vero esploratore non si poteva ritenere tale senza il suo Opinel. Il papà gli aveva fatto vedere come usarlo, come intagliare il legno. Julien seguiva i consigli ed imparava … Leggi tutto L’OPINEL

LA PROMOZIONE

(Lei)  Amore ti vedo sempre preoccupato in questi giorni. (Lui)  No non é niente, solite cose d’ufficio, scadenze varie e poi devo capire come prendere questo Sarti, il nuovo capo,  che poi lo conosci anche tu. (Lei) Ahhh ma il tuo capo ora  è quel deficiente di Sarti? Quello biondo tinto che se la tira … Leggi tutto LA PROMOZIONE

LA SIGNORA IN BUS

“Signora, signora siamo arrivati al capolinea. Signora...mi risponde?” La signora anziana apre gli occhi. Sono azzurri. Azzurri chiari ma sfocati. Sorride all’autista del bus “Devo essermi addormentata. Tra quanto ripartiamo?” l’accento è di una straniera che vive da tanti anni in Italia   “Qualche minuto. A quale fermata deve scendere? Se me lo dice mi … Leggi tutto LA SIGNORA IN BUS

I WILL SURVIVE

Mi sono sempre piaciuti i film in costume. Abiti con fregi dorati per gli uomini e vestiti da sogno per le donne. Balli meravigliosi su valzer importanti. Coppie  che volteggiano in saloni enormi illuminati da centinaia di candele. Prendi per esempio il Gattopardo. Burt Lancaster con i suoi “favoriti” che si muove insieme ad una … Leggi tutto I WILL SURVIVE