IL RETROLOGO

Dario è disperato. Vuole tornare quello che era. Un prestante uomo di 80-85 kg che ci ha il suo perché. Non è che oggi non ci abbia un suo perché ma lo tiene nascosto dai 40 kg in più che si porta dietro. A nulla sono valsi i tentativi maldestri di diete associate, dissociate, senza zuccheri e senza grassi, senza grassi e con gli zuccheri, del fantino, del mago, vegane, vegetariane, della carne bianca e della carne rossa, eccetera eccetera eccetera.

Incontra l’amico Luca che gli racconta con entusiasmo di una nuova pratica che ti riporta al peso che avevi nel tuo miglior momento. Ovviamente ci vuole il professionista che conduca per mano il paziente in questo percorso più psicologico che alimentare o fisico.

Luca parla a Dario di questo noto Retrologo che ha incontrato. Esperto di questa nuova disciplina che coniuga poca Psicologia, niente di Dietologia e molta fantasia.

“Guarda che questo Retrologo fa miracoli. Ti porta indietro all’esatta situazione in cui stavi bene. Gli devi portare una foto di quando, secondo te,  eri nello splendore fisico.”

“Ma è un santone o qualcosa di simile? Oh che a me stanno sui coglioni quelli lì.”

“Ma che dici, lo chiamano tutti O’ Professore.”

“Beh non è che deponga bene. Pure il parcheggiatore del mio garage lo chiamano nella stessa maniera perché a casa sua è l’unico ad essere arrivato alla quinta elementare. Vabbè dai non voglio essere prevenuto. Provo ad incontrarlo”

La targa parla chiaro “Prof. Solonero RETROLOGO”. Dario sale. Quinto piano senza ascensore. I primi risultati della dieta già si vedono.

“Prego si accomodi sul lettino e iniziamo subito. Cercherò di darle soddisfazione entrando, come dico sempre, dalla porta posteriore e non come fanno alcuni miei colleghi…ci siamo capiti? ” il Retrologo è troppo operativo.

Il lettino è come quello dello Psicologo solo che dal Retrologo ci si mette a pancia sotto con il posteriore appena rialzato-tipo rettoscopia- che Dario ignorava e che lo preoccupa perchè  il retrologo ha esordito dicendo che intende entrare dalla porta posteriore. “Forse intende iniziare dai miei retropensieri…speriamo bene.”

“Bene iniziamo subito. Metta 300 euro sul tavolino. Perfetto. Se vogliamo ottenere risultati eccellenti dovrà fare quello che dico. Ho visto la foto. Bene. Torneremo a quel peso lì. E’ successo anche a lei di ingrassare dopo il matrimonio? Avete un divano a casa? Avete sedie comode, poltrone?

La prima cosa da fare è eliminare sedie e poltrone. La vita sedentaria causata da questi oggetti “diabolici”, che ci costringono ad una posizione innaturale, è il vero dramma e non una alimentazione disordinata. L’uomo è nato cacciatore. Lei ha mai visto un uomo primitivo in poltrona?  Che lancia un’ascia contro una tigre comodamente allungato su di una Frau? Bene. Dopo un mese senza sedie e poltrone  avrà un fisico più asciutto. A quel punto mi elimina anche il divano in modo che non ci sia la tentazione di sbracarsi e quindi fare accumulare sostanze grasse in alcuni punti del corpo. Avrà maggiore spazio in casa per muoversi in piedi e la stessa si presenterà più vivibile e pratica.  Nel bagno, se fosse possibile, tornerei ad un sano cesso alla turca, come al militare, che rende veloce l’espletamento delle funzioni primarie, rinforza gambe e glutei e non consente quelle lunghe sedute inutili e dannose. A questo punto sua moglie, con la casa vuota e inospitale, dovrebbe essersi rotta i coglioni di questa nuova impostazione e chiederà il divorzio riportando la sua situazione civile a quella pre-matrimoniale. Secondo i miei calcoli, lei, dopo questo percorso avrà perso oltre 30 kg. Sarà sportivo, nuovamente libero dal peso in eccesso, e pronto a riconquistare la sua dolce metà come se tutto fosse ritornato indietro di trent’anni. Ecco perché venite qui. Per ricominciare da capo. Per tornare dove avete iniziato.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...