PICCOLE CARTELLE CRESCONO

Sei lì con le tue carte di contribuente a flirtare con lei, l’ Agenzia delle Entrate, poi rompi gli indugi e decidi di dichiararti…e le fai la dichiarazione.

Tutti sanno che in quei momenti pieni di pathos, in piena tempesta ormonale può esserci una disattenzione, un particolare che sfugge; ma tu sei al settimo quadro e dai l’invio prima di aver controllato, non ci pensi….

Mai che vada via la luce in quei momenti. E’ proprio su quell’errore, quella disattenzione che inizia a prendere vita una creatura che ti cambierà l’esistenza.

Nei mesi che seguono prenderà forma.

Vai alla prima ecografia all’Agenzia delle Entrate e tieni la mano al tuo commercialista. Tu sdraiato sul lettino e il funzionario che mette il gel sul Modello Unico e ti inizia a far vedere “vedi…vedi..si iniziano a vedere le sanzioni….no la mora non si vede ancora”.

Passano altri mesi e fai un’altra ecografia. “Ecco ora si vedono anche le more e gli interessi sono ormai completi. Le sanzioni ci sono tutte, potete stare tranquilli, complimenti è una Cartella sana. Auguri, auguri”.

Il destino ormai compiuto ti porta ad una sala d’attesa dove altri contribuenti sono in attesa, chi fuma, chi passeggia nervosamente.

Ad un certo punto una sorridente funzionaria si avvicina e dice “Auguri…lei è il destinatario di questa splendida Cartella, pesa 3,5kg. Avete deciso come chiamarla?”

“Pensavamo a Lia, diminutivo di Equitalia”

La prendi in braccio, la guardi, quante righe fitte fitte, non riesci a capire a quale imposte assomiglia. Poi la cartella spalanca gli occhioni e ti fa un sorrisone. Se potesse parlare direbbe “ora starò sempre con te….”

Sarai suo schiavo, dovrai sostenerla, alimentarla, ti commuoverai quando pagherai la prima rata.

Sarai lì in  prima fila quando dovrai fare la recita della rateizzazione e per quanto tu ti possa sforzare lei sarà sempre lì….con te…..per farti sentire vivo…per avere qualcuno di cui prenderti cura….non avere fretta…le cartelle crescono in fretta…goditele fin quando sono piccole.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...