La promozione

L’italiano, inteso come cittadino, non me lo puoi terrorizzare continuamente con scadenze, tasse, sanzioni, more, ecc…

Mi si irrigidisce, non paga e non consente di incassare il gettito previsto dall’Agenzia delle Entrate. L’italiano, da sempre, ha bisogno che gli si venda qualcosa, che ci sia una trattativa. Me lo devi far negoziare, ama avere l’aspettativa di fare un buon affare.

Allora sì che paga ed é contento.  Tu vieni da me come quello della Folletto, mi fai una dimostrazione, mi fai vedere che con una comoda rateazione posso avere buoni servizi pubblici, buona sanità, buona istruzione e io firmo. E poi lo sportello di Equitalia va messo nei centri commerciali, più vicino alla gente.

All’italiano non devi dire che il 16 c’è la scadenza fiscale ma che il 16 scade la promozione.

2 pensieri su “La promozione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...