IL PRINCIPIO ATTIVO

“In giro non si vede nessuno. E’ un periodo di calma anche se il tempo, lo sappiamo, cambia in un attimo. E quando cambia il tempo iniziamo ad essere importanti. Ci vengono a cercare a tutte le ore. Mah, per ora sto qui seduto e aspetto di essere utile. Non mi annoio, c’è sempre da ascoltare cose interessanti, in fondo siamo di sani principi attivi”

“Scusi sono nuovo, sono stato appena prescritto, mi potrebbe dare delle controindicazioni? Mi sono perso e sto cercando i miei colleghi dell’anti-infiammazione. C’è un problema e ci hanno chiamato per trovare una soluzione fisiologica”

“Ho capito. Io invece sono un anti-mucolitico e sono stato prescritto qualche mese fa, ora mi conoscono tutti, penso che lavoreremo insieme sul progetto A.S.M.A. Comunque i tuoi colleghi sono lì in fondo dopo la macchinetta dell’aerosol. Ci vediamo dopo.”

“Ok grazie.”

Intanto nei pressi di un presidio medico si discute.

Mamma, ma perchè noi abbiamo una forma diversa dagli altri? A scuola la maestra mi dice che non mi possono somministrare per via  orale mentre le altre sì. Non ho capito perchè le altre entrano dall’ingresso principale e io devo entrare sempre dall’ingresso sul retro. Una compressa mi ha anche detto che sono una supposta…mi veniva da piangere, io sono un farmaco come tutte..”

Ma no tesoro, tu devi rispondere “eh no carina la mia compressina, io sono una forma farmaceutica semisolida a dose unica in cui forma, volume e consistenza sono adatte alla somministrazione rettale….carina la mia compressina. E se non basta puoi aggiungere che i muscoli del retto ci sostengono, ci spingono e ci aiutano. Per il retto è una questione di principio attivo. Siamo un farmaco collaborativo. Mentre a loro basta solo un sorso d’acqua. Che razza di vita è quella della compressa?!. Le vedi che fan tutte le fighe nelle scatoline porta pillole e noi niente. Ma verrà un giorno che anche noi avremo la nostra scatolina portatile, vedrai tesoro mio”

Mamma ma hai visto che lì dietro c’è una forma farmaceutica come noi grandissima, alta, non ne avevo mai viste così. L’ho conosciuta sai?  “

Davvero? Cerca di starle alla larga, fa strani discorsi. Guarda che non è come noi, è diversa. Non ha lo stesso principio attivo. Non si compra in farmacia. So per certo che aiuta in alcune terapie intensive ma devono essere dolorose perchè si sentono dei lamenti continui durante il suo utilizzo e poi non è di questo presidio medico. Non mi risulta sia stata prescritta. Capita che viene presa e portata via e poi rimessa lì. Poi è senza bugiardino. Non capiamo perché. Noi invece lo abbiamo tutte da sempre.

L’altro giorno secondo me aveva freddo, tremava tutta. Io le sono andata vicino e le ho chiesto perchè tremasse. Lei mi ha detto di avere le pile scariche e se potevo premere il  tasto per fermarla. Mi ha sorriso e ringraziato. Noi non abbiamo il tasto come lei.”

No noi andiamo a spinta. Siamo biologiche. Non meccaniche. Andiamo ora. Che compiti hai per domani? “

“Ho solo due esercizi di posologia. Ci metto poco. Posso vedere la Biochetasi che si scioglie nel bicchiere?”

“Solo una bustina e poi di corsa nel retto!”

Un pensiero su “IL PRINCIPIO ATTIVO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...