LE PETIT NOIR

“Pronto?” Marcel risponde con voce impastata al suo smartphone nel cuore della notte. Era nel mezzo di un sogno meraviglioso. Era con Françoise in un barcone sulla Senna e, sdraiati sulle chaise longue  ascoltavano la Hardy che arrotava sensualmente “Comment te dire adieu”. Dall’altro capo del telefono si agita il suo assistente “Monsieur Marcel hannoContinua a leggere “LE PETIT NOIR”