LA PAZIENZA

“Cara tu sai che ti ho sempre rispettato ed abbiamo cercato di venirci incontro in tutte le situazioni.”
“Certo amore lo so, per questo ti ho sposato, per la tua capacità di comprensione e di adattamento.”
“Ecco per quanto riguarda l’adattamento sai bene che sin dall’inizio abbiamo deciso di vivere in separazione dei beni e poi abbiamo convenuto, per non farci imbrigliare dalla routine del matrimonio, di fare vacanze separate.”.
“Certo, la vacanza separata è sintomo di grande solidità di coppia, di persone adulte che sanno gestire il loro tempo libero senza utilizzare il solito schema marito-moglie-vacanza.”
“Poi mi hai detto che, secondo il modello anglosassone, sarebbe stato meglio dormire in letti separati perchè il letto matrimoniale fa parte di una cultura arcaica che riporta al Pater Familias, al custode del fuoco domestico. Quindi abbiamo creato bagni separati perchè è sinonimo di indipendenza e libertà e di non dover sottostare alle esigenze dell’altro limitando la propria sfera vitale.”
“Lo vedi amore che siamo riusciti ad avere una vita di coppia moderna?”
“Si si non dico certo che non siamo moderni e inoltre sai che sono preciso e mi piace tenere in ordine le carte e prendere nota di tutto.”
“Lo so amore, adoro la tua precisione..”
“Ecco per la precisione, rimettendo a posto le carte, ho notato che in trentanni di matrimonio abbiamo fatto sesso due volte e l’ultima è stata ventisette anni fa..”
“Davvero dici? Ma lo sai che non me ne sono accorta?”
“Beh io ho segnato la prima notte di nozze e poi quell’altra volta che fu un caso.”
“Ah si mi ricordo che stavo uscendo dalla doccia e mi chinai per raccogliere il fermacapelli. Tu mi pare che, sbagliando, stavi entrando nel mio bagno leggendo il tablet e mi rubasti involontariamente quel che restava della mia innocenza. Amore meno male che tieni traccia tu di tutto, non ci ho fatto caso, che ricordi, mi sembra come se fosse successo ieri.”
“Amore, non vorrei sembrare pressante ma sono passati ventisette anni e se fino ad oggi non ho detto nulla è stato per non sembrare invadente. Oggi però ho voglia, tanta voglia.”
“Eh no dai, ma sempre una cosa avete in testa voi uomini!!!”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...