IMMANENZA E TRASCENDENZA

“Sei nervoso anche oggi?” “Ma no, non sono nervoso” “Senti, sono tua moglie da trent’anni e lo vedo a mille chilometri quando sei nervoso” “Forse questa quarantena, non poter uscire, non so” “Te lo dico io perchè sei nervoso, perchè non vedi la tua amante da un bel po’” “Forse per quello. Sai ci vediamoContinua a leggere “IMMANENZA E TRASCENDENZA”

LA RICORRENZA

Ristorante con terrazza sui Fori Romani. Primavera. Venticello stuzzicarello. Un tavolo per due. Greta e Claudio hanno prenotato per festeggiare i loro trentacinque anni di matrimonio. Non hanno voluto nessuno attorno. Nel ritmo scandito dal vai-e-vieni del cameriere si srotola il film della loro vita. L’aria è allegra, qualche battuta, il vino ha dato laContinua a leggere “LA RICORRENZA”

IL MATTINO HA LORO IN CASA

Renato  è da pochissimo in pensione. La moglie lavora ancora e da quando Renato sta un po’ più in casa  dice che deve uscire prima per il traffico mentendo spudoratamente. La verità è che non sopporta avere il marito tra i piedi nei suoi rituali equilibrati del mattino. Questo lascia Renato completamente solo in balìaContinua a leggere “IL MATTINO HA LORO IN CASA”

IL LUPO CATTIVO

Interno notte. Una qualsiasi città. E’ sera. Tardi. Nel letto lei e lui fanno l’ultima chiaccherata della giornata. Il clima è fortemente passionale. LUI “Dai non starmi così vicino, non vedi che sto leggendo? Anche quando sono al bar mi dà fastidio se qualcuno si mette vicino a me e legge le cose che leggoContinua a leggere “IL LUPO CATTIVO”

UNA SCELTA INSOLITA

  Nel panorama degli strumenti musicali i fiati occupano un ruolo importante. Clarinetti, oboe, sax, tromboni, trombe e flauti. La tromba e il trombone non sono ambiti in cui il genere femminile sia molto rappresentato. A chi non è un conoscitore di musica viene quasi impossibile rispondere alla domanda “Mi dici il nome di unaContinua a leggere “UNA SCELTA INSOLITA”

SBAGLIANDO S’IMPARA

Si sente un tono di voce alto che arriva dalla stanza da letto di mamma e papà. Mi sa che stanno litigando. “Non hai mai fatto un gesto dolce, carino  quando ti ho detto mille volte “voglio la favola, voglio la favola” come dice Rossella O’Hara in Via col Vento a Rett Butler, mai, mai,Continua a leggere “SBAGLIANDO S’IMPARA”

IL MATTINO HA LORO IN CASA

Renato  è da pochissimo in pensione. La moglie lavora ancora e da quando Renato sta un po’ più in casa  dice che deve uscire prima per il traffico ma mente. La verità è che non sopporta averlo tra i piedi nei suoi rituali equilibrati del mattino. Questo lascia Renato completamente solo in balìa degli assaltiContinua a leggere “IL MATTINO HA LORO IN CASA”